Presentazione DiCultHer – Torino, 29/06/2015

Digital for cultural heritage – Digital as cultural heritage

Il Digitale come Condivisione, Trasmissione e Democratizzazione del sapere. L’esigenza di partecipare responsabilmente alla gestione e alla diffusione del Patrimonio Culturale. La volontà di apprendere in maniera continua e allo stesso momento flessibile. Sono questi alcuni dei temi che saranno toccati nella presentazione della rete DiCultHer che avverrà a Torino il 29 giugno 2015.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Torino per discutere una posizione italiana sul Digital Cultural Heritage

Primo atto ufficiale della rete DiCultHer con l’avvio del progetto di redazione collaborativa del position paper “Un pensiero italiano per la formazione delle competenze nel Digital Cultural Heritage”, frutto della fitta serie di incontri preparatori tenuti dopo la sottoscrizione dell’Accordo di Rete a Roma lo scorso 16 Febbraio.

L’evento si terrà a Torino, il prossimo 29 Giugno dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso l’Aula Magna Cavallerizza Reale dell’Università degli Studi di Torino in Via Verdi, 9. Per informazioni si può contattare il numero di telefono 011/6702063 o la e-mail innovazione@unito.it.

Questo il programma della giornata.

10,00 Registrazione

Sessione mattutina

  • Enrico Pasini (Coordina) Università degli Studi di Torino

10,30 Saluti della autorità istituzionali e accademiche

  • Gianmaria Ajani – Rettore Università degli Studi di Torino
  • Piero Fassino – Presidente ANCI – Sindaco Città di Torino
  • Mercedes Bresso – Parlamentare Europea
  • Gianna Pentenero – Regione Piemonte
  • Monica Barni – Rettrice Università per Stranieri di Siena
  • Aurelia Sole – Rettrice Università degli Studi della Basilicata

11,30 Cultural Heritage: la ‘sfida’ per lo sviluppo

  • Gianmaria Ajani – Rettore Università degli Studi di Torino
  • Flavia Nardelli – Vice Presidente VII Commissione – Camera dei Deputati
  • Carmine Marinucci – Direttore Board dei Direttori – ENEA

12,30 Firma delle istituzioni aderenti alla Scuola in Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities

13,00 Break

Sessione pomeridiana

  • Germano Paini (Coordina) Università degli Studi di Torino

14,30 Un progetto italiano per la formazione delle competenze nel Digital Cultural Heritage

  • Nicola Barbuti – Università degli Studi di Bari
  • Emmanuele Curti – Università degli Studi della Basilicata
  • Maurizio Ferraris – Università degli Studi di Torino
  • Maurizio Lana – AIUCD
  • Enrico Pasini – Università degli Studi di Torino
  • Riccardo Pozzo – CNR – Consiglio Nazionale della Ricerca
  • Paolo Verri – Fondazione Matera 2019

17,00 Chiusura dei lavori

  • Marina Berlinghieri – XIV Commissione – Camera dei Deputati
  • Flavia Nardelli – VII Commissione – Camera dei Deputati

Un pensiero italiano per la formazione delle competenze nel Digital Cultural Heritage

Per un Rinascimento Digitale Europeo

Per DiCultHer il digitale è innanzitutto una risorsa strategica, un volano per lo sviluppo. Il presente documento ha l’obiettivo di costituirsi come uno dei punti di partenza per attivare un proficuo dialogo sulla formazione delle competenze nel Digital Cultural Heritage. Tutti sono invitati alla discussione on-line nel nostro Forum per far evolvere questa prima bozza in un documento che rappresenti una posizione italiana sul tema.

 

 


DiCultHer a Expo Venezia 2015

Il Catalogo degli Eventi

Grazie alla gentile ospitalità offerta da Only Italia presso il Padiglione di Expo Venezia 2015 e alle attività proposte dalle organizzazioni culturali italiane aderenti alla Scuola a rete, DiCultHer promuove il suo Catalogo di Eventi per Expo Venice 2015: